Tecnologie Postraccolta

Garantiamo nel tempo la genuinità della filiera agroalimentare.

saimimpianti srl

L’esperienza nel settore della refrigerazione industriale ci ha permesso di sviluppare differenti tecnologie in ambito postraccolta. Con l’obiettivo di impattare positivamente sulla filiera agroalimentare ed offrire prodotti sani, preservandone e migliorandone qualità e commerciabilità.

Ozono-Sanificazione®

saimimpianti srl
saimimpianti srl
saimimpianti srl

Il brand Ozono-Sanificazione® nasce dal know-how decennale della nostra azienda nel trattamento di aria ed acqua mediante applicazione di gas ozono. Nel settore agroalimentare, in particolare nel settore ortofrutticolo, l’ozono trova ampio impiego lungo tutta la filiera: in preharvest, serra, frigoconservazione e processi di lavorazione.
Le caratteristiche dell’ozono lo rendono un importante agente contro batteri, virus, muffe, funghi, spore e cattivi odori. L’azione contro i patogeni è significativa in quanto permette di diminuire perdite e deterioramento dei prodotti.
L’ozono si forma a partire dall’ossigeno (O2 > O3) e grazie alla sua breve emivita, una volta espletata la sua azione, decade in ossigeno non lasciando alcun residuo sul prodotto (a differenza del cloro).

Ciò permette di soddisfare impareggiabili requisiti in termini di sicurezza e salubrità dei prodotti.
In frigoconservazione di prodotti ortofrutticoli, ad esempio, l’ozono permette di ridurre la concentrazione di etilene, uno dei principali antagonisti della shelf life dei prodotti, in quanto principale causa di maturazione della frutta. La presenza di ozono in ambiente refrigerato permette di poter aumentare il valore di umidità: si riesce così a ridurre l’incidenza del calo peso dei prodotti. Infine l’ozono si dimostra un valido alleato contro la contaminazione incrociata, ovvero il contagio di un frutto sano ad opera di un frutto malato.
I risultati ottenuti nel settore della sanificazione con ozono sono il frutto di un’intensa attività di ricerca e sviluppo che svolgiamo ordinariamente con università e centri di ricerca.

saimimpianti srl
saimimpianti srl

Studi e test effettuati in collaborazione con università

Applicazione di ozono a basso dosaggio nella frigo conservazione di prodotti ortofrutticoli.

saimimpianti srl

Applicazione di ozono per ridurre l’etilene nello stoccaggio postraccolta di prodotti ortofrutticoli.

saimimpianti srl

Ozono-Sanificazione® è membro di EuOTA, l’associazione europea per il commercio dell’ozono, al fine di contribuire a regolamentare la corretta diffusione dei protocolli di impiego dell’ozono come biocida nel settore alimentare.

Detannizzazione Kaki (Brand Lotosweet®  )

saimimpianti srl

La detannizzazione (processo volto a rendere insolubili i tannini) permette di neutralizzare il sapore astringente del frutto kaki. La nostra tecnologia, protocollata tramite il brand Lotosweet®, utilizza anidride carbonica naturale (E 290), senza lasciare alcun residuo sul prodotto. Grazie a questo processo si rimuove l’astringenza del frutto quando è ancora turgido, rendendolo dolce e croccante, contribuendo al miglioramento del gusto e dell’aspetto, senza aspettarne la maturazione.

Grazie alla detannizzazione

  • Si ottiene un frutto caratterizzato da ottime proprietà organolettiche
  • Si ottiene un frutto caratterizzato da facilità di consumo
  • Migliorano le possibilità commerciali
  • Si lavora il frutto quando non ancora maturo e ciò facilità la fase di lavorazione, confezionamento e distribuzione.

Disinsettazione cereali

La disinsettazione ha l’obiettivo di debellare e prevenire le infestazioni da parte di insetti (in tutte le loro fasi: uova, larve e adulti) nei prodotti alimentari secchi, le quali causano riduzione della resa e perdita di raccolto. Il sistema di disinsettazione naturale per cereali, legumi, granaglie e frutta secca si avvale dell’impiego di CO2 certificata per uso alimentare (E 290) e si compone di camere in materiale coibentato e resinato con speciali porte a tenuta di gas, sistemi automatici di gestione e concentrazione di CO2, ventilazione, umidità e temperatura, per l’efficacia del trattamento e nel rispetto e la sicurezza degli operatori. La CO2 utilizzata non lascia alcun residuo sul prodotto trattato. L’effetto dell’anidride carbonica aumenta così la sicurezza e la qualità, senza lasciare residui, ottenendo un processo sicuro per ambiente, produttori e consumatori.

Principali punti di forza della tecnologia:

  • Durata del ciclo da poche ore ad alcuni giorni, secondo la necessità del cliente
  • Modularità e personalizzazione
  • Impiego di big bags e prodotti confezionati in bancali
saimimpianti srl
  • Possibilità di recupero parziale del gas per impianti multipli
  • Sistema di controllo di processo automatizzato e tele assistito
  • Innovazione tecnologica e totale automazione (Industry 4.0)
  • Possibilità di test in scala ridotta.

Maturazione e Sverdimento

Maturazione

La tecnologia di maturazione si addice ai frutti che, come ad esempio le banane, vengono raccolti ancora immaturi e acerbi in quanto i Paesi di produzione sono spesso lontani dai luoghi di commercializzazione. Questo per evitare la sovra maturazione e conseguente deperimento durante il viaggio. Arrivati a destinazione, questi frutti vengono stoccati in magazzini refrigerati e portati a maturazione secondo le esigenze del mercato. In questa fase è possibile applicare particolari tecniche di maturazione accelerata e controllata che in poco tempo (48 / 72 ore di trattamento) permettono al frutto di arrivare ai mercati finali e al consumatore in condizioni ottimali di colore, maturazione e gusto. La tecnologia di maturazione è effettuata mediante la variazione di parametri relativi alle concentrazioni di gas in atmosfera. Si tratta di un processo che non lascia residui sul prodotto ed è conseguito senza l’utilizzo di sostanze chimiche.

Sverdimento

Alcuni frutti, come ad esempio gli agrumi, nella fase iniziale della raccolta, anche se maturi internamente e già pronti per essere consumati, non hanno ancora completato la colorazione della buccia che risulta così dunque vivace e poco “appetibile” per il consumatore. Con la tecnologia di sverdimento si applica il principio attivo dell’etilene, gas naturale prodotto dalla stessa frutta in fase di maturazione: il risultato sarà un frutto dall’aspetto desiderato, senza alterazione del gusto.